venerdì 24 febbraio 2017

Le "Acque di Vicenza" alla Scuola del Lunedì

Vi avviso - e invito - all'ultimo momento. Tra le lezioni della 
la prossima, e precisamente quella di

lunedì 27 febbraio dalle ore 15.30 alle 17.30

sarà tenuta da me sull'interessante tema de
Le acque di Vicenza
(e del territorio vicentino)
secoli di storia

La fine della lezione sarà allietata da un piccolo rinfresco per condividere con simpatia il Carnevale.
Vi ricordo che la Scuola del Lunedì si tiene presso il Centro Civico della Circoscrizione n. 7 in via Vaccari 107 - tel. 0444 222770

giovedì 12 gennaio 2017

Eventi dal 9 al 22 gennaio 2017

Concluse le festività natalizie, all'inizio del nuovo anno riprendono gli appuntamenti che interessano la storia, la cultura, l'arte della città di Vicenza:

Sabato 14 gennaio 2017

Salone della Basilica Palladiana ore 9.30 (incontro pubblico)

Parco della Pace ore 15 (passeggiata al parco)

Verso il Parco della Pace. Flussi nel Parco

Nell'ambito degli incontri "Dialoghi per il Parco della Pace"

L'incontro sarà dedicato al ruolo fondamentale dell’acqua e agli altri flussi evocati dal suo scorrere: i flussi degli utenti quotidiani, quelli degli sportivi, dei fruitori degli eventi e dei visitatori dell’hangar museum, i flussi delle informazioni e dei suoni.
Interverranno il vicesindaco Jacopo Bulgarini d’Elci, l’assessore alla formazione Umberto Nicolai, i progettisti Giustino Moro, Gaetano Selleri e Franco Zagari, il sociologo Luca Romano, alcune società e associazioni sportive, del tempo libero, del turismo green e rappresentanti di imprese eccellenze del territorio, tra cui Giovanni Bonotto, Cristiano Seganfreddo e Sonus Faber.
Nel pomeriggio alle 15 è previsto il primo appuntamento del “Silent Walk” al parco in collaborazione con il centro di produzione teatrale La Piccionaia: sarà una passeggiata innovativa e interattiva durante la quale i partecipanti esploreranno il parco ascoltando in cuffia i commenti in diretta di alcuni relatori e intervenendo essi stessi se vorranno.

I posti sono limitati, pertanto è consigliata la prenotazione contattando il teatro Astra: tel 0444 323725, mail info@teatroastra.it.

Sabato 14 gennaio 2017

in via Ottone Calderari (di fronte alla lapide) alle ore 11.15

Commemorazione del partigiano Dino Carta
Cerimonia in ricordo del partigiano Dino Carta, deceduto per mano fascista il 12 gennaio 1945 in via Ottone Calderari, con deposizione di una corona d’alloro, cui seguirà il saluto del presidente del consiglio Federico Formisano in rappresentanza dell’amministrazione comunale di Vicenza e l’orazione ufficiale di Marina Petroni, vicepresidente di Anpi Vicenza, Assoxiazione organizzatrice della cerimonia.
    Il ritrovo è alle 11.15 davanti alla lapide a lui intitolata, posta nello stesso punto in cui venne assassinato il giovane vicentino.
    Dino Carta
    Studente prima del patronato Leone XII e poi dell'istituto Rossi, e giocatore del Lanerossi Vicenza, nel 1944 il giovane vicentino Dino Carta prende contatto con le forze partigiane della città e con il Comitato di liberazione nazionale. Gli viene indicato di arruolarsi nella polizia ausiliaria per trasmettere informazioni sul trasporto delle armi e sui rastrellamenti.
    Tradito da un compagno, il 12 gennaio 1945, da poco ventenne, viene convocato al comando della caserma della milizia. Riesce a scappare lungo via Calderari, ma viene raggiunto e ucciso.

    Sabato 14 e domenica 15 gennaio 2017 dalle 15.30 alle 19.30 
    presso Spazio6, contrà San Pietro 6
    Vicenza dipinta - Vicenza in polaroid
    Toni Vedù e Attilio Pavin
    Eleganti architetture ritratte scrupolosamente come personaggi da Toni Vedù. Attilio Pavin deforma nel segno istantaneo della polaroid, ogni scorcio ogni via appaiono in un vortice che le plasma nuovamente.
    Ingresso libero
    Informazioni: Spazio 6 - web site: www.spazio6.org

    Domenica 15 gennaio 2017 alle ore 16.00 
    Museo Diocesano, in piazza Duomo

    "Famiglie al Museo. Due occhi, un naso e una bocca: mi ritraggo al Museo!"
    Federica Pilastro attende genitori e figli in un’attività creativa e divertente alla scoperta del nostro volto e dei ritratti conservati in Museo.
    Attività gratuita grazie alla Fondazione Giuseppe Roi.
    Necessaria la prenotazione. Informazioni: tel. 0444 226400, email museo@vicenza.chiesacattolica.it, web site: www.museodiocesanovicenza.it. FB: Museo Diocesano Vicenza
    Lunedì 16 gennaio 2017 alle ore 16.00
    presso la Biblioteca Internazionale “La Vigna”
    Panorama storico-poetico dalla prima alla seconda guerra mondiale
    a cura della prof.ssa Amedea Mantovan
    Ingresso libero.
    Per informazioni: Carla Norotel. 339 3934919, e-mail: dbellomi@libero.it

    Sabato 21 gennaio 2015

    Salone della Basilica Palladiana ore 9.30 (incontro pubblico)

    Parco della Pace ore 15 (passeggiata al parco)

    Verso il Parco della Pace. Il parco al lavoro

    Nell'ambito degli incontri "Dialoghi per il Parco della Pace"

    l focus sarà dedicato a “Il parco al lavoro”, inteso come operazione economica territoriale capace di produrre lavoro.
    Ne parleranno l’assessore alla progettazione e sostenibilità urbana Antonio Marco Dalla Pozza, l’assessore alla cura urbana Cristina Balbi, il sindaco di Caldogno Nicola Ferronato, i progettisti Marti Franch Batlori e Benedetto Selleri, il sociologo Aldo Bonomi, il direttore di Parco Nord Milano Riccardo Gini, il presidente dell’Ordine degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori di Vicenza Marisa Fantin, il presidente del comitato scientifico Fondazione Benetton Srudi Ricerche e rappresentanti delle categorie economiche.
    Alle 15 è previsto il secondo appuntamento del “Silent Walk” al parco in collaborazione con il centro di produzione teatrale La Piccionaia: sarà una passeggiata innovativa e interattiva durante la quale i partecipanti esploreranno il parco ascoltando in cuffia i commenti in diretta di alcuni relatori e intervenendo essi stessi se vorranno.
    I posti sono limitati, pertanto è consigliata la prenotazione contattando il teatro Astra: tel 0444 323725, mail info@teatroastra.it.

    Sabato 21 gennaio 2017

    Pinacoteca di Palazzo Chiericati alle ore 17.30

    Atlante fioristico della Provincia di Vicenza

    Presentazione del volume
    L'Atlante floristico della provincia di Vicenza, edito dal Museo Naturalistico Archeologico di Vicenza è uno strumento scientifico indispensabile per una approfondita conoscenza del patrimonio floristico del vicentino, ma anche un sicuro archivio di informazioni per una corretta programmazione e gestione del territorio, in tutte le sue componenti. L'Atlante sarà presentato da Gabriella Buffa (Università Ca' Foscari-VE) e Filippo Prosser (Museo Civico Rovereto).
    Ingresso libero.
    Per informazioni: tel. 0444 222815

    Domenica 22 gennaio 2017 alle ore 11.00 e alle ore 16.00
    presso Palazzo Leone Montanari, in c.à Santa Corona
    Il palazzo, la città e il mondo

    Scoprire il palazzo barocco e la collezione del Settecento veneto
    Informazioni e prenotazioni  al numero verde 800.578875

    In questo periodo sono ancora attive alcune interessanti esposizioni (maggiori informazioni, con descrizione e orari sul blog di Storia di Vicenza, penultimo post):
    • presso Palladio Museum: Andrea Palladio. Il mistero del volto
    • presso Palazzo Chiericati e la chiesa di Santa Corona: Giovanni Bellini a Vicenza.  Si è invece conclusa l'esposizione della "Trasfigurazione" di Giovanni Bellini presso il Palazzo Leone Montanari. 
    • presso il Piano interrato di Palazzo Chiericati: Ferro, Fuoco e Sangue! Vivere la Grande Guerra


    venerdì 9 dicembre 2016

    Eventi della settimana dal 12 al 18 dicembre

    Fra i tanti eventi di questo periodo prenatalizio - ricco di concerti, tradizioni religiose e popolari - desideriamo informarvi in particolare di quelli che interessano la storia, la cultura, l'arte della città di Vicenza.

    Martedì 13 dicembre alle ore 17.30
    presso Palazzo Leone Montanari, c.à Santa Corona
    Presentazione di un volume sulla 
    Storia delle banche nel Veneto 
    tra '800 e '900

    a cura di Giorgio Roverato, Università di Padova. Iniziativa promossa da CRVeneto.
    Ingresso libero. Informazioni al numero verde 800.578875

    Mercoledì 14 Dicembre 2016 alle ore 17.30
    alla Biblioteca “La Vigna”,presso la Biblioteca Internazionale “La Vigna” 
    il geologo Roberto Rech in collaborazione con l’associazione ADSUMUS,  terrà una conferenza sulla 
    Nuova cultura per il rispetto del suolo”
    Un tema particolarmente d’attualità, stante il rapido modificarsi delle situazioni ambientali. Il suolo deve essere conoscenza di tutti e non solo degli specialisti, perché tutti dipendiamo da quel sottilissimo strato di terra e dall’acqua che lo renda fecondo. Irresponsabilità umana e fragilità del suolo costituiscono il cronico conflitto tra lo sfruttamento economico e la sensibilità ambientale.
    Tenendo anche presenti i recenti eventi sismici che hanno colpito il centro Italia, cercherà di motivare l’urgenza di una consapevolezza meno fragile, più robusta e scientificamente fondata, delle relazioni tra uomo e ambiente, tra uomo e natura, tra uomo e risorse, tra uomo e futuro, provando a disegnare le tracce di un’etica nuova la cui forza non è solo la resistenza, ma anche la ri-generazione culturale
    Per informazioni: Biblioteca Internazionale “La Vigna”, Palazzo Brusarosco Zaccaria,contrà Porta Santa Croce, 3 - tel. +39 0444 543000 - e-mail info@lavigna.it

    Giovedì 15 dicembre alle ore 16.00
    presso Palazzo Leone Montanari, in c.à Santa Corona
    Il re nero dell'adorazione dei Magi
    Una trasformazione iconografica della natività in età gotica

    a cura della prof.ssa Giovanna Dalla Pozza, Università di Padova. Iniziativa promossa dalla Società Dante Alighieri, Comitato di Vicenza.
    Ingresso libero. Informazioni  e prenotazioni al numero verde 800.578875

    Venerdì 16 dicembre 2016 alle ore 17.00
     Palazzo Leone Montanari, in c.à Santa Corona

    In occasione del centenario della nascita
    David Maria Turoldo
    Lettera di Natale
    Commenti e riflessioni a cura di Dario Vivian, teologo, con lettura teologica e storico-artistica dell'icona "La Natività di Cristo" (Novgorod, 1475)


    Ingresso libero. Informazioni  e prenotazioni al numero verde 800.578875

    Venerdì 16 dicembre 2016 alle ore 17.30
    nella chiesa di San Vincenzo, in piazza dei Signori

    la scrittrice Valeria Lunardoni
    presenterà il suo ultimo libro
    "Vicenza. Piccola antologia di luoghi"

    La storia della città di Vicenza viene ripercorsa attraverso le impressioni dei viaggiatori stranieri che nei vari secoli l'hanno visitata (il più illustre è Goethe). 
    Il volume si conclude con i ricordi di chi è nato e ci vive e con gli aspetti storici dei vari personaggi che hanno scritto sulla città.

    Oltre all'autrice, saranno presenti il prof. Mario Pavan e la giornalista Nicoletta Martelletto.
    Ingresso libero.

    L'evento è organizzato dal Gruppo "La Rua" di Vicenza, affiliato al Centro Turistico Giovanile, in collaborazione con l'Assessorato alla Partecipazione del Comune di Vicenza.
    Per informazioni: tel. 04444226626, email: larua@ctg.it





    Sabato 17 dicembre dalle ore 16.30 alle 17.30
    nella chiesa di San Rocco
    Avvento d'arte
    Tre sabati nelle chiese della città 
    Per valorizzare il patrimonio delle chiese vicentine approfittando dell’atmosfera natalizia il Museo 
Diocesano organizza tre appuntamenti per parlare del Natale davanti a delle opere d’arte 
straordinarie. All’interno di chiese di antica devozione si potranno ammirare dipinti e affreschi che 
raccontano la nascita di Cristo approfondendo con colori, forme, immagini e simboli, aspetti artistici e teologici, allietati da intermezzi musicali.
 L’iniziativa è sostenuta dal Giornale di Vicenza per festeggiare 70 anni di attività. 
    Ingresso libero
    Informazioni: tel. 0444 226400, email museo@vicenza.chiesacattolica.it, web site: www.museodiocesanovicenza.it. FB: Museo Diocesano Vicenza

    Sabato 17 dicembre dalle ore 17.00 alle 19.00
    dalla chiesa dei Servi al tempio di San Lorenzo
    Presepio vivente itinerante


    Recita e corteo dei figuranti per le vie del centro storico e Sacra Rappresentazione della Natività
    • Ore 17.00, Chiesa dei Servi. L’abbraccio del Natale, Meditazione natalizia con padre Ermes Ronchi, Marina Marcolini e il Piccolo Coro dei bambini del Centro Storico. Verranno benedette le immagini di Gesù Bambino da mettere nei presepi delle nostre case
    • Ore 17.30 uscita del Corteo dei figuranti per le vie del Centro Storico (Piazza Biade, Corso Palladio, Piazza Duomo, Piazza Castello, Corso Palladio, Corso Fogazzaro) con animali, lo zampognaro e la Guardia Nera di Chiampo
    • Ore 18.00 Chiostro di San Lorenzo. Rappresentazione della Natività di Gesù con la partecipazione  dei bambini, i giovani e i diversi volontari dell’Unità Pastorale del Centro Storico
    Ingresso libero. Informazioni: Circoscrizione n. 1 tel. 0444222711

    Domenica 18 dicembre alle ore 17.30
    Palazzo Chiericati, in piazza Matteotti
    Interventi recenti della Soprintendenza Archeologica nel territorio vicentino

    Conferenza tenuta da Cinzia Rossignoli, funzionario della Soprintendenza archeologica, Belle Arti e Paesaggio per le province di Verona, Rovigo e Vicenza.
    Ingresso libero
    Informazioni: Palazzo Chiericati tel. 0444 222811, oppure Gruppo Archeologico C.R.T. tel. 0444321851

    Sabato 17 dicembre alle ore 17.00
    Sabato 24 e lunedì 26 dicembre alle ore 11.00
    presso Palazzo Leone Montanari, in c.à Santa Corona
    Vedere, contemplare, riflettere
    La pittura di Giovanni Bellini come espressione figurativa della cultura letteraria e scientifica del suo tempo.

    Domenica 18 dicembre 2016 alle ore 11.00 e alle 17.00
    Sabato 31 dicembre alle ore 11.00
    presso Palazzo Leone Montanari, in c.à Santa Corona
    Sul Monte Tabor
    Giovanni Bellini. La Trasfigurazione
    Avvicinare il significato storico e simbolico di un capolavoro dell’arte veneta, La Trasfigurazione di Cristo, destinato in origine a una cappella del Duomo di Vicenza. Un’occasione straordinaria per scoprire alcuni aspetti della biografia dell’artista veneziano e del suo rapporto privilegiato con la città berica
    Visite guidate, ingresso a pagamento
    Prenotazione obbligatoria Informazioni e prenotazioni  al numero verde 800.578875

    Dal 3 dicembre al 4 giugno 2017 dalle 15.30 alle 19.30 
    presso Palladio Museum, contrà Porti 11
    Andrea Palladio. Il mistero del volto

    Un ipotetico ritratto giovanile di Palladio nel frontespizio di The Architecture of A. Palladio, prima edizione pubblicata a Londra nel 1715 della traduzione inglese di Giacomo Leoni dei Quattro libri dell'architettura (1570).
    Una mostra di CISA Andrea Palladio e Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Verona, Rovigo e Vicenza, in collaborazione con ROSIZO State Museum and ExhibitionCenter.
    Del più conosciuto architetto degli ultimi cinque secoli non esiste un ritratto cinquecentesco. O meglio, sappiamo da Vasari che ne sono esistiti almeno due: un primo ad opera del pittore veronese Orlando Flacco ed un secondo, attribuito a Tintoretto, che compare in un inventario del 1599. Di entrambi però si sono perse le tracce.
    Per questo gli inglesi nel Settecento si sono inventati una faccia di Palladio. Compare all’inizio della prima traduzione in inglese de I Quattro Libri dell’Architettura, pubblicata a Londra dall’italiano espatriato Giacomo Leoni fra il 1715 e il 1720. Ma il Palladio “inglese” compare vestito alla moda del Settecento e, nonostante Leoni dichiari l’incisione basata su un ritratto di Paolo Veronese, è chiaramente un’invenzione. Pochi anni più tardi gli italiani rispondono con un ritratto diverso, pubblicato sulla guida al Teatro Olimpico del 1733. L’autore dice di averlo copiatoda un ritratto presente alla Rotonda, ma è il ritratto giusto? Non lo sappiamo perché l’originale fino ad oggi era introvabile.
    Ma allora, la faccia di Palladio che siamo abituati a vedere è vera o falsa? Per la prima volta al Palladio Museum una mostra tenta di ricostruire tutta la complicata storia del volto del mitico architetto, esito di una accanita ricerca scientifica che si snoda lungo cinque secoli fra dipinti falsificati, equivoci e cantonate. E non mancano  colpi di scena, alla luce di nuove scoperte negli Stati Uniti e in Russia.
    Informazioni tel. +39 0444 323014